S.I.P.P | Riconoscimento MIUR ai sensi della legge n. 56 del 18.2.1989

False Self or false Society? Ricerca del Sé ed illusione dell’Io

 Registrazioni chiuse
 
0
Categoria
Sezione Campania-Puglia-Basilicata
Data
2018-02-17 14:30 - 13:00
Luogo
Istituto Italiano per gli studi Filosofici Palazzo Serra di Cassano Via Monte di Dio, 14 - Napoli - Via Monte di Dio, 14
80132 Napoli NA, Italia
Telefono
0685358650
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Relatori
Anna Carla Aufiero, Luigi Auzino, Raffaele Caprioli, Antonio De Rosa, Giulio De Martino, Maria Paola Madonna, Matteo Palumbo, Lucia Vitiello
File Allegato

Da alcuni decenni è in corso un processo di omologazione e tecnologizzazione che ha modificato la percezione sociale e lo sviluppo mentale di almeno tre generazioni. Dallo schermo televisivo a quello del cellulare, passando per tablet, computer, console e videogiochi, l’interlocutore privilegiato si rappresenta come un Altro digitale, visto ma sconosciuto, che detta regole, orienta comportamenti, dà corpo a modelli sociali. Il bambino che tiene in mano il suo piccolo schermo viene a contatto con tutte le facilitazioni insite nella realtà virtuale, che allarga a dismisura le sue possibilità di visione senza però consentirgli di conoscere veramente. Realtà aumentata si, ma non approfondita, che illusoriamente suggerisce una promessa di onnipotenza e di infinito.
In questo contesto in cui lo specchio del bambino non è il volto della madre ma un monitor, in cui non è previsto il limite come funzione paterna, in cui l’istituzione è dettata dalla legge del blog, la mente si struttura secondo i canoni, per dirla con Bollas, del sight non dell’insight. Lo sanno bene gli psicoanalisti, alla cui attenzione si presentano, sempre più di frequente, menti individuali che faticano a tenersi in contatto con la realtà e che funzionano secondo meccanismi estremamente primitivi e con difese di tipo narcisistico. Questi soggetti, per i quali durante lo sviluppo del sistema mente-corpo qualcosa va storto, costituiscono secondo la letteratura classica una personalità tipo “Falso Sé”, che è difensiva.
Dopo le prime due relazioni, che aprono la riflessione su quanto sopra esposto, i partecipanti al convegno si spostano presso lo spazio polivalente per le arti e la cultura “Interno A14”, all’interno del Palazzo Serra di Cassano, per dividersi in gruppi che scendono accompagnati da una guida nei meandri della “Napoli di sotto”, lungo il percorso “Via delle Memorie” (Associazione Borbonica Sotterranea), a contatto con la stratificazione della storia e dei materiali, con l’uso che dei vari luoghi sotterranei è stato fatto nel corso dei secoli, con le emozioni che ancora si respirano nei cunicoli e nelle cisterne. L’obiettivo è di far sperimentare ai partecipanti in gruppo il senso del tempo che si ferma e della memoria che si conserva, nonostante i secoli (in opposizione al sentimento di fugacità e di perdita dei ricordi insito nel funzionamento digitale), ma anche di far condividere l’entusiasmo di chi ha lavorato per la riscoperta e la valorizzazione di quanto si potrà osservare.
Il mattino successivo, i lavori riaprono con una relazione sull’uso delle risorse del pianeta, sul concetto di sviluppo potenzialmente infinito che la società odierna promette, una società che induce bisogni istantanei da soddisfare senza averne memoria, e pertanto senza nutrimento e senza capacità di crescita. Chiude una relazione che integra quanto presentato durante la giornata, mettendo a confronto i due concetti: una mente sociale che controlla il consumo ma che non sa gestire le risorse, nell‘illusione che sia possibile la crescita infinita di un sistema fuori controllo (ma saldamente controllato) da un lato, una mente individuale il cui sviluppo risente del massiccio intervento del virtuale e della rete, con i suoi vantaggi e con le sue criticità, dall’altro. Questo l’interrogativo da cui muove le mosse il convegno: Falso Sé o falsificazione sociale?

 
 

Altre date

  • Da 2018-02-16 14:30 a 2018-02-17 13:00
    Venerdì & Sabato

Lista Partecipanti

 Non ci sono Participanti 

S.I.P.P.

Il sito internet sippnet.it, della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica rispetta le linee guida nazionali della FNOMCeO in materia di pubblicità sanitaria, secondo gli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica.
Roma, Via Po 102
06 85358650
sipp@mclink.it

Newsletter

Resta aggiornato con le nostre news
Nome
*Campo obbligatorio

Email(*)
*Campo obbligatorio

Il sito sippnet.com utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookies.